Stadio di Milano
San Siro pronto all'addio, Milano avrà un nuovo stadio
adv

Sta per incominciare il lungo addio a San Siro, presentati due progetti per il nuovo stadio

Nella giornata di oggi sono stati presentati i progetti per il nuovo stadio di Milano che andrà a sostituire lo storico impianto di San Siro. Milan e Inter sono unite in questo progetto, infatti, a differenza di quanto si pensava qualche tempo fa, ci sarà un’unica struttura che ospiterà entrambe le squadre. Vediamo nel dettaglio i due progetti presentati.

Stadio di Milano, primo progetto: due anelli che si intrecciano

Il primo progetto, presentato dall’architetto statunitense David Manca, raffigura il nuovo stadio con una struttura esterna a forma di due anelli che si intrecciano, per simboleggiare l’unione delle due squadre della città, Milan e Inter, rivali sul campo ma insieme nella progettazione e costruzione del nuovo impianto sportivo. Il progetto sarà molto innovativo, infatti, la struttura esterna avrà la possibilità di cambiare il colore grazie a dei pannelli di luci: rosso quando giocherà il Milan, azzurro quando toccherà all’Inter. Vicino allo stadio saranno posti una serie di giardini e parchi.

Stadio di Milano, secondo progetto: stile Duomo e Galleria

Il secondo progetto, invece, realizzato dallo studio Populous, si ispira al Duomo e alla Galleria Vittorio Emanuele e prende il nome di “La Cattedrale”.  Avrà, come elementi caratterizzanti, vetri e guglie in modo tale da rimandare all’idea del Duomo e in più ci sarà un parallelepipedo di vetro che cambierà colore a seconda di chi, in quel momento, sta giocando. L’impianto avrà anche una galleria, dove ospiterà ristoranti, bar e altri spazi per passare il tempo.

Qual è il futuro di San Siro?

Per costruire il nuovo impianto ci vorrà del tempo e sicuramente San Siro rimarrà ancora funzionante fino al 2026, anno in cui si disputeranno le Olimpiadi invernali di Milano-Cortina. Ma dopo? Che fine farà? L’idea principale, fino ad oggi,  come già vi avevamo anticipato, è l’abbattimento della storica struttura e al suo posto dovrebbero sorgere altri edifici. In queste occasioni, come spesso accade, l’opinione pubblica è divisa: chi vuole andare verso il futuro con strutture all’avanguardia e chi, invece, guarda con nostalgia l’impianto milanese che, ancora oggi, è una delle migliori strutture d’Italia. Sembra, però, che la decisione sia presa: il nuovo stadio si farà e le “Luci a San Siro” (vecchia canzone di Roberto Vecchioni) si spegneranno definitivamente.

Avatar
Nato a Napoli nel 1983, Francesco De Fazio consegue, con lode, la laurea magistrale nel 2012 in “Comunicazione pubblica e d’impresa” presso l'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli e nel 2013, presso lo stesso ateneo, si specializza come “Esperto nell’orientamento scolastico, universitario e professionale”. Nel 2011 ha svolto un tirocinio presso l’Ufficio stampa del Provveditorato alla Opere Pubbliche Campania e Molise, ma la passione del giornalismo continua nel corso degli anni continuando a scrivere per vari giornali online. L’esperienza più significata inizia nel giugno 2012 dove lavora presso il Servizio di Orientamento e Tutorato del Suor Orsola Benincasa. In qualità di Consulente all’Orientamento ha svolto attività di: consulenza e colloqui di orientamento didattico e professionale, promozione di Ateneo, gestione social network, tutor d’aula.