Operai mentre smontano i seggiolini dello Stadio San Paolo di Napoli
Operai mentre smontano i seggiolini dello Stadio San Paolo di Napoli
adv

Proprio oggi, 24 aprile 2019, si stanno smontando i sedili dello Stadio San Paolo in vista dei preparativi per le Universiadi 2019

Questo 24 aprile 2019 verrà ricordato come un giorno particolarmente importante per tutti i tifosi del Calcio Napoli e non solo. A causa delle Universiadi 2019, che quest’anno si terranno a Napoli dal 3 al 14 luglio, si stanno svolgendo tutta una serie di lavori per ammodernizzare il mitico Stadio San Paolo.

Lavori allo Stadio San Paolo

Già da qualche ora gli operai incaricati stanno smontando le strutture di supporto nell’anello inferiore della Curva A e i seggiolini dello Stadio. Appena terminata questa fase dei lavori si procederà all’impermeabilizzazione dell’intero settore interessato.

Tra pochi giorni, lo stesso procedimento sarà effettuato anche per la Curva B per poi passare, infine, al settore inferiore dei Distinti.

Terminati i lavori nella parte inferiore dello Stadio San Paolo, si procederà con i lavori del livello superiore del settore ospiti.

Proseguono i lavori di riammodernamento dello Stadio San Paolo di Napoli
Proseguono i lavori di riammodernamento dello Stadio San Paolo di Napoli

A breve le Universiadi!

Per l’inizio delle Universiadi, che ripetiamo avverrà il 3 luglio, tutti i lavori saranno stati terminati. I nuovi seggiolini stanno, dunque, per arrivare!

Voi cosa ne pensate?

Alessandro Maria Raffone, napoletano, classe ‘84, dopo la laurea in Scienze Storiche dell’Università Federico II, ha vinto un premio del Corso di Alta Formazione in Scienze Politiche “Studi Latinoamericani” dell’Università La Sapienza con la tesi Italia Fascista, Italiani all’estero e Sud America. Nel 2015 ha fondato l’Associazione Culturale “Heracles 2015”, la cui mission è far conoscere gli aspetti meno noti di Napoli. Ha scritto per la rivista Il Cerchio, e ha collaborato con il think thank indipendente Katehon. Ha concluso il Dottorato di Ricerca in “Storia, culture, e saperi dell’Europa Mediterranea dall’antichità all’età contemporanea” presso l’Università degli Studi della Basilicata nel febbraio 2018.