Tecnologia all'avanguardia grazie al vichingo Hiccup in Dragon Trainer
adv

Invenzioni futuristiche nel villaggio di Berk

Non è la prima volta che vengono introdotte tecnologie contemporanee, se non addirittura futuristiche, in un contesto diverso da quello effettivo dell’ambientazione nei film di animazione.

L’esempio più recente è quello della trilogia, capolavoro della Dreamworks, e serie animata Dragon Trainer.

Nascita di una leggenda

Il protagonista ed innovativo inventore è Hiccup Horrendous Haddock III, un vichingo mingherlino ma dal cuore nobile, che compensa le sue mancanze fisiche con quelle intellettuali. Questa circostanza gli ha permesso di diventare amico ed addestratore di draghi, da cui appunto deriva il titolo del film “Dragon Trainer”. Hiccup diventa tanto esperto da essere addirittura eletto il paladino dell’isola di Berk.

Figlio di Stoick l’Immenso, re dell’isola, diventerà il futuro capo di Berk. Hiccup ha passato gran parte della sua vita a tentare di farsi accettare dalla sua gente che lo allontana ritenendolo perso in un mondo tutto suo, senza lontanamente immaginare come proprio questo aspetto avrebbe non solo capovolto in positivo la sua esistenza, ma anche quella dei suoi amici, dei draghi e degli abitanti di Berk.

Tecnologia vichinga

Chi conosce la trilogia e la serie animata, avrà sicuramente notato la tecnologia moderna e quasi futuristica ideata, creata ed utilizzata da Hiccup. Alcune invenzioni, a pensarci, sarebbero utili ed innovative anche nel 2019!

Uno dei congegni più importanti per la storia è la particolare protesi applicata alla coda di Sdentato, la Furia Buia che ha trasformato da terribile minaccia a prezioso alleato. Nei primi film il suo design e la sua struttura hanno permesso al drago di volare grazie al macchinario, che però doveva essere manovrato da Hiccup quando era in groppa al suo drago. Nel capitolo conclusivo, però, la protesi diventa così avanzata da garantire la totale autonomia al suo fedele amico alato.

Hiccup inventa anche tute ignifughe munite di ali in tessuto retrattile per lui e gli altri cavalieri dei draghi, create appunto con scaglie di drago. Questa invenzione permette di non essere bruciati dal fuoco di drago.

Tecnologia all'avanguardia grazie al vichingo Hiccup in Dragon Trainer

Altre invenzioni sono la potentissima MEGAFOTONICA Spada infuocata ottenuta grazie al gel di Incubo Orrendo; oppure i fumogeni che possono essere facilmente realizzati sfruttando il gas dell’Orripilante Bizzippo. Ovviamente tutte queste sono differenti specie di draghi che vivono a Berk.

Nella serie animata “Oltre i confini di Berk” è anche sviluppata una navicella da immersione acquatica ottenuta con l’ambra del Canto Letale, ma soprattutto Hiccup é in grado di ricreare un Occhio di Drago, essenziale per la storia.

Insomma, il giovane vichingo viene ritenuto “imbranato” fino a quando non capisce la vera natura dei draghi, trasformandoli da nemici ad alleati preziosi e diventando così l’eroe della sua gente.

Vichinghi e modernità

L’innovazione di questo titolo, oltre che nella bellissima ed emozionante storia, consiste nell’inserire elementi di tecnologia moderna in un periodo passato. Sono proprio i personaggi come Hiccup, che ai giorni nostri potrebbero essere considerati veri e propri nerd, ad essere capaci di farci apprezzare gli oggetti che per noi, nel quotidiano, sono altamente scontati. Del resto, dove saremmo adesso senza l’innovazione tecnologica degli ultimi decenni?

Avatar
Nata a Napoli nel 1993, Federica Amodio è laureata magistrale in Scienze e Tecnologie Genetiche presso il centro di ricerche genetiche BIOGEM 110 con lode. La sua tesi di laurea, verte sui meccanismi di regolazione del gene Zscan4 da parte dell’acido retinoico nelle cellule staminali embrionali murine. L’espressione di questi geni regolano le prime fasi per lo sviluppo degli embrioni. Per lungo tempo ha collaborato con il centro per una pubblicazione scientifica inerente al suo progetto di tesi.