Avellino
Avellino, rientra lo stato d'emergenza
adv

Ancora incendi nella Terra dei fuochi, bruciati un gran quantitativo di plastica in un terreno agricolo

Ancora problemi nella Terra dei fuochi, due persone sono state denunciate dai carabinieri della stazione di Varcaturo (Napoli), perché sono state scoperte mentre stavano dando alle fiamme dei rifiuti creando una dannosa nube tossica.

Ricordiamo che con l’espressione Terra dei fuochi si intende una vasta area situata tra la provincia di Napoli e quella di Caserta in relazione all’interramento di rifiuti tossici e speciali e all’accensione di numerosi roghi di rifiuti, tutte circostanze che creano un impatto negativo sulla salute della popolazione locale.

L’operazione dei carabinieri

I carabinieri della stazione di Varcaturo, in collaborazione con il nucleo elicotteristi di Pontecagnano (Salerno), hanno messo fine a un incredibile smaltimento illecito di rifiuti in un fondo agricolo di Giugliano. Due uomini, prontamente denunciati, hanno dato alle fiamme un enorme quantitativo di tubi di plastica che normalmente sono utilizzati per l’irrigazione e raccolto d’ortaggi.

I due uomini, però, non hanno considerato il fumo e l’odore sprigionato che hanno fatto allertare le forze dell’ordine intervenute prontamente sul posto. Le fiamme, per fortuna, sono state domate, ma l’intera area è stata messa sotto sequestro per evitare nuove coltivazioni.

Gli arrestati sono un 54enne, con all’attivo già dei precedenti, e un giovane di 25 anni incensurato. Entrambi sono residenti a Casal di Principe, vicino a Caserta.

La domanda è che tutti gli abitanti della Terra dei fuochi continuano a farsi è: quanto durerà questa situazione? Non è possibile fare nulla? Il pronto e decisivo intervento delle forze dell’ordine non è più da solo sufficiente. Nonostante le numerose proteste di questi anni, c’è ancora molto da fare per questa terra.

Avatar
Nato a Napoli nel 1983, Francesco De Fazio consegue, con lode, la laurea magistrale nel 2012 in “Comunicazione pubblica e d’impresa” presso l'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli e nel 2013, presso lo stesso ateneo, si specializza come “Esperto nell’orientamento scolastico, universitario e professionale”. Nel 2011 ha svolto un tirocinio presso l’Ufficio stampa del Provveditorato alla Opere Pubbliche Campania e Molise, ma la passione del giornalismo continua nel corso degli anni continuando a scrivere per vari giornali online. L’esperienza più significata inizia nel giugno 2012 dove lavora presso il Servizio di Orientamento e Tutorato del Suor Orsola Benincasa. In qualità di Consulente all’Orientamento ha svolto attività di: consulenza e colloqui di orientamento didattico e professionale, promozione di Ateneo, gestione social network, tutor d’aula.