The Irishman
The Irishman, il nuovo film di Martin Scorsese
adv

Ecco il trailer di The Irishman, l’ultimo capolavoro di Martin Scorsese

Dopo mesi di attesa, ecco l’attesissimo trailer di The Irishman, film di Martin Scorsese e con Robert De Niro, Al Pacino e Joe Pesci. Uscirà in autunno su Netflix e in poche, selezionate, sale cinematografiche.

The Irishman: ecco il trailer

The Irishman diretto da Martin Scorsese e scritto da Steven Zaillian, è basato sul libro I Heard You Paint Houses di Charles Brandt. Nel film recitano Robert De Niro nei panni di Frank Sheeran, leader sindacale e presunto sicario della famiglia criminale Bufalino, Al Pacino nei panni di Jimmy Hoffa e Joe Pesci nel ruolo di Russell Bufalino e con la partecipazione di Harvey Keitel.  Ritorna il fortunato sodalizio Scorsese-De Niro (basta citare Taxi Driver e Toro Scatenato) e per la prima volta il regista dirige Al Pacino. Il film ha un costo di produzione di 200 milioni di dollari, è uno dei più costosi della carriera di Scorsese.

Ecco il trailer ufficiale, direttamente dal canale YouTube di Netflix Italia:

The Irishman: la trama

The Irishman è un film sul crimine organizzato nell’America del dopoguerra, vista dagli occhi del veterano della Seconda guerra mondiale Frank Sheeran, un imbroglione e sicario che aveva collaborato con le più note personalità del 20° secolo. Coprendo alcuni decenni, la pellicola ripercorre i fatti legati a uno dei misteri irrisolti più famosi della storia americana, la scomparsa del presidente del sindacato degli autotrasportatori Jimmy Hoffa, offrendo uno spaccato inedito degli angoli nascosti della criminalità organizzata: il suo modo di operare, le rivalità e i collegamenti con la politica.

Che attesa!

Vedere insieme De Niro e Al Pacino, due dei più grandi attori nella storia del cinema di nuovo insieme è sempre uno spettacolo, in più diretti da Martin Scorsese rende il tutto imperdibile creando un’attesa incredibile. Dobbiamo, però, pazientare ancora un pochino, sarà presentato il 27 settembre al New York Film Festival.

Unica nota, che ritengo personalmente molto negativa, è che un film del genere che prima di uscire è già leggenda, sarà presente in poche e selezionate sale. Un vero peccato, questa pellicola merita il grande schermo, spero che ci possa essere un ripensamento, anche se sarà improbabile.