adv

Il 24 luglio a Torino è stata testata per la prima volta l’auto autonoma, la città è stata trasformata in un laboratorio

 

La Giunta comunale di Torino ha approvato la sperimentazione per un nuovo prototipo di auto autonoma. Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti si è reso disponibile a collaborare con la Città per effettuare i dovuti test di controllo.

Il tutto è stato concordato in un protocollo d’intesa, attraverso cui è stata selezionata un’area urbana dove sarà possibile provare l’auto e condurre le dovute ricerche, in tranquillità e nel rispetto delle regole.

auto autonoma

Torino: l’auto che si guida da sola

L’auto è stata pensata per essere del tutto autonoma, infatti non è previsto alcun un pilota al volante.

Ovviamente, l’auto è stata e sarà testata in diverse situazioni, con l’obiettivo di contribuire alla mobilità urbana, in modo da poter cooperare allo sviluppo e all’incremento delle tecnologie pensate per il territorio.

L’assessora di Torino all’Innovazione del Comune, Paola Pisano, ha dichiarato che attraverso queste ricerche si possa, in qualche modo, favorire lo sviluppo delle competenze delle aziende legate al campo della tecnologia.

Le auto autonome aprono le porte ad un nuovo futuro e a tal proposito, l’assessora alla Viabilità e ai Trasporti, Maria Lapietra, ha affermato che alcune delle auto autonome sono già in circolazione, per questo c’è bisogno di una città che sia pronta ad accoglierle.

auto autonoma

Le auto intelligenti sono dotate di sensori e dispositivi che le connettono con le diverse infrastrutture stradali, in grado di individuare i veicoli in movimenti, in modo da evitare pericolosi incidenti.

A Torino, già negli anni ’90, esisteva una Centrale del Traffico e della Mobilità, grazie alla quale per la prima volta in Italia sono stati installati sensori appositi volti al monitoraggio del traffico urbano, fornendo informazioni in tempo reale minuto per minuto.

Questo è l’inizio di un grande progresso e di un futuro che si prospetta radioso, i quali contribuiranno alla crescita e all’evoluzione di una città e di una vita sempre più smart.

Avatar
Sarnataro Carla, nata a Villaricca il 21 giugno del 1993, ha conseguito il diploma nel 2012 presso il Liceo scientifico A.M. De Carlo a Giugliano, mentre la Laurea Triennale in Scienze e Tecniche psicologiche nel 2015. A luglio 2018 ha conseguito la Laurea Magistrale con lode in Psicologia Clinica e di Comunità presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II. La scrittura è una passione recondita che pian piano sta fiorendo attraverso diversi sbocchi; la lettura l’accompagna sin da piccola insieme ad altre passioni artistiche come la pittura e il disegno.