Deliveries evidenza Siri
adv

L’ultimo aggiornamento dell’applicazione Delieveries aggiunge la possibilità di utilizzare le scorciatoie e i comandi rapidi di Siri per tracciare spedizioni. Come si può utilizzare questa funzionalità per migliorare gli ordini online? Scopritelo continuando la lettura di questo articolo targato PSB.

Prima di tutto è necessario fare una premessa: cos’è un comando rapido di Siri? In iOS 12 è stato introdotta un’interessantissima funzionalità che amplia le già tante potenzialità di Siri. Questa consiste nell’utilizzare comandi personalizzati creati dall’utente per far svolgere a Siri azioni concatenate più o meno complesse.

Un’applicazione simile è IFTTT, disponibile per iOS e Android, che però aveva fino ad ora potenzialità limitate. Infatti, non era possibile attivare azioni grazie all’assistente vocale.

Cosa si può fare con Siri? Ad esempio dicendo “sono a casa” potremmo far accendere le luci e mandare un messaggio al nostro partner che reciti, appunto, “sono arrivato a casa”. O ancora chiedendo magari a Siri di farci sentire un po’ di musica classica potremmo anche far partire in automatico la riproduzione su HomePod abbassando le luci e attivando i riscaldamenti.

Questi sono solo esempi, ma le potenzialità di questa funzione non finiscono qui.

Come funzionano i comandi vocali di Deliveries?

Andando nelle impostazioni e raggiungendo la voce delle scorciatoie di Siri, sarà possibile creare nuove frasi personalizzate connesse a Deliveries. In particolare, selezionando la voce “Aggiungi un nuovo collegamento” si avrà la possibilità di creare particolari comandi.

Il primo e più semplice comando consiste nel tracciare l’ultima spedizione salvata nell’applicazione. Il contro di tale comando sta nell’impossibilità di conoscere lo stato di più spedizione qualora ne aveste effettuata più di una contemporaneamente.

Più complesso è il secondo metodo, ovvero selezionare dall’applicazione ogni singola spedizione, decidendo una frase per ogni ordine. Non sarà di certo un’azione comoda e tale processo si dovrà iterare qualora si effettuasse una nuova spedizione, ma è un modo sicuro per avere a portata di “voce” ogni vostra spedizione.

Vi piace il nuovo aggiornamento dell’app? L’avete già scaricata? Fatecelo sapere nei commenti!