adv

Twitter combatte lo spam e le fake news riducendo il numero di follow possibili ogni giorno. Scopriamo cosa sta succedendo…

È ormai noto che i social network sono parte della nostra vita quotidiana, condizionando la comunicazione tra gli utenti.

Al di là delle classiche mansioni che si possono svolgere giornalmente attraverso i social (chattare, postare foto e video), se ne possono compiere delle altre per fini commerciali.

Twitter: i fake follower

Molti utenti proprio attraverso i social network come Twitter, Facebook e Instagram spammano i loro prodotti in cerca di un feedback.

 Il sistema adoperato per commercializzare i prodotti è “follow for follow”, infatti spesso gli utenti danno il loro “follow” a persone a caso in cambio di un “follow-back”, per poi rimuovere il loro. Questo è un circolo vizioso che continua all’infinito per avere più seguaci e sponsorizzare i propri prodotti.

Di conseguenza, commercianti o persone che vogliono diventare famosi attraverso il web sono costantemente in cerca di follower e like alle proprie foto o i propri Tweet, generando anche un certo fastidio negli utenti che utilizzano i social per altri scopi.

Dato che non sono mancate le lamentele, Twitter ha deciso di agire in maniera abbastanza drastica per contrastare questo tipo di attività fastidiose.

Twitter ridotto il numero di follow giornaliero

Twitter: la soluzione “finale”

Dal momento che avere follower in questo modo non è costruttivo per la community, Twitter ha scelto di limitare il numero dei follower giornaliero.

Prima il limite massimo era fisso a 1000 persone da poter seguire ogni giorno, mentre adesso è stato abbassato a soli 400 utenti. Chiunque proverà a seguire la 401esima persona riceverà un rifiuto categorico dal social.

Il gioco del “follow-unfollow” è stato categoricamente vietato e l’annuncio arriva direttamente da Twitter.

Tuttavia, questa misura così drastica potrà rappresentare un problema solo per gli spammer, mentre per chi è un utente che adora utilizzare in maniera tranquilla il social non si verificherà alcun tipo di problema.

 D’altronde, per chi non è uno spammer non avrebbe nemmeno senso seguire più di 400 persone al giorno.

Non è la prima mossa fatta da Twitter per cercare di evitare quanti più problemi possibili alla community. Infatti, qualche tempo fa aveva dato il via ad una rimozione dei profili fake presenti sulla piattaforma, in particolar modo provenienti da quei siti venditori di follower.

Di conseguenza, molti di quegli utenti che avevano pagato i bot per ricevere follower si sono ritrovati con un numero di seguaci notevolmente ridotto.

Twitter ridotto il numero di follow giornaliero

Anche Instagram si vuole difendere

A proporre questa pulizia di account fake non è stato solo Twitter, anche Instagram a breve rimuoverà tutti quei profili che non sono reali.

 La notizia arriva direttamente dal sito ufficiale del social che rimuoverà non solo i fake follower, ma anche i like alle foto acquistati da utenti falsi.

La misura drastica non si ferma solo a questa pulizia, infatti è stato annunciato che per chiunque continuerà ad utilizzare questa procedura per accaparrarsi follower e like andrà incontro a provvedimenti seri che non sono stati ancora precisati.

Chiunque abbia utilizzato servizi simili riceverà una notifica di rimozione di follower, like e commenti a pagamento.

La pratica dell’acquisto dei follower è molto diffusa sui social network, questo perché un utente con molti seguaci riceve maggiore notorietà e più autorevolezza circa il proprio profilo.

Tuttavia, con questa pulizia gli aspiranti “influencer” dovranno puntare più sulle loro abilità che sul proprio portafogli.

Per altre news, come sempre Stay Tuned!

Avatar
Sarnataro Carla, nata a Villaricca il 21 giugno del 1993, ha conseguito il diploma nel 2012 presso il Liceo scientifico A.M. De Carlo a Giugliano, mentre la Laurea Triennale in Scienze e Tecniche psicologiche nel 2015. A luglio 2018 ha conseguito la Laurea Magistrale con lode in Psicologia Clinica e di Comunità presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II. La scrittura è una passione recondita che pian piano sta fiorendo attraverso diversi sbocchi; la lettura l’accompagna sin da piccola insieme ad altre passioni artistiche come la pittura e il disegno.