a rischio la privacy utenti Twitter
Twitter password modificate
adv

A causa di un clamoroso errore tecnico sarebbe in pericolo la privacy di milioni di utenti iscritti a Twitter

La serie di scandali mondiali legati alla violazione della privacy di milioni di persone sembra continuare senza sosta.

Dopo la vicenda Cambridge Analytica che ha coinvolto Facebook qualche settimana fa, ecco un’altra riguardante stavolta Twitter.

I gestori di uno dei più noti social network hanno infatti mandato nelle ultime ore un avviso ai loro circa 330 mila iscritti invitandoli a modificare la propria password.

Un clamoroso errore tecnico da parte di Twitter

La notizia sarebbe stata divulgata in virtù di un fatto accaduto accidentalmente: i codici segreti, fondamentali per l’accesso a tutti gli account, potrebbero essere stati visualizzati involontariamente all’interno di alcuni sistemi interni dell’azienda statunitense in cui solitamente vengono inserite migliaia di keywords.

In poche parole, a causa di un errore tecnico, sarebbe venuto meno improvvisamente quel “velo” che copre tutte le password nel momento in cui vengono immesse da Twitter nei propri archivi.

Più esattamente, l’azienda definisce questa procedura con il nome di hashing: i gestori del social network, in pratica, attraverso la funzionalità bcrypt riconvertono ciascun codice personale in una nuova successione di lettere e cifre, mai visibile di norma da ogni utente esterno.

In questo modo, Twitter “validerebbe”, ossia rafforzerebbe, le credenziali di accesso per ogni account assicurando una maggiore protezione da attacchi di hacker.

Il contro-avviso di Twitter

Tuttavia, la nota azienda statunitense ha provveduto subito a rassicurare i suoi numerosissimi clienti con un ulteriore messaggio in cui si specifica che lo spiacevole inconveniente è stato immediatamente risolto e che soprattutto non c’è stato alcun trasferimento illecito di dati.

Il precedente avviso di modifica password pertanto sarebbe stato inoltrato in via unicamente cautelativa. Colpisce sicuramente la coincidenza di questa news con la celebrazione odierna della Giornata Mondiale della Password (World Password Day): a causa dell’inconveniente, tuttavia, Twitter sta già pagando una prima importante conseguenza, ovvero un calo dell’1 & della sua quotazione in Borsa nonostante l’abbastanza repentino contro-avviso di rassicurazione.

Un consiglio per non rischiare

Onde evitare la possibile appropriazione illecita di dati personali, gli esperti consigliano vivamente agli utenti di verificare che la password utilizzata per l’accesso a Twitter non sia la stessa scelta per altri siti, portali ed e-mail.

Nel caso in cui lo fosse, occorre cambiarla, magari ricorrendo ad un “password manager” e creandone una del tutto nuova, composta preferibilmente da una serie di numeri e lettere, sia maiuscole che minuscole

Avatar
Nato a Taranto nel 1986, Angelo Zito frequenta il liceo classico conseguendo la maturità classica nel 2005 con il punteggio di 97/100.  Nel 2009 consegue con il massimo dei voti il titolo di Dottore in Conservazione dei beni culturali dell'Università presso l'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli e nel 2011, presso lo stesso ateneo e con il medesimo esito, il titolo di Dottore Magistrale in Archeologia. Nel mese di aprile 2018 conseguirà il Diploma di Specializzazione in beni archeologici, titolo equipollente al dottorato di ricerca, necessario per l'accesso ad incarichi professionali presso il Mibact. Membro dello staff direttivo dell'Associazione culturale Heracles 2015, giornalista pubblicista dal maggio 2017, attualmente collabora con Il Giornale Off, approfondimento culturale online del quotidiano milanese.