Unicredit, ecco il “mini bond” da un milione di euro
adv

Con l’obiettivo di conquistare mercati esteri (in particolare nordamericani e nordeuropei) Unicredit ha aperto un prestito obbligazionario prevedente un “mini bond”

Un milione di euro: questo il valore del mini bond lanciato da Rinaldi Group, per sette anni, sottoscritto da Unicredit.
55 anni nel settore, per Rinaldi Group, che si occupa della produzione di materassi innovativi.
Lo stabilimento si trova a Giffoni Valle Piana, provincia di Salerno.

Unicredit e Rinaldi Group: i motivi dell’accordo

Un gruppo potente: 50 dipendenti ed esportatore in oltre 40 paesi in tutto il mondo, tra le prime 10 imprese italiane per fatturato (nel suo settore).
L’accordo con Unicredit ha lo scopo di finanziare investimenti nell’industria 4.0, per rafforzare le produzioni e la leadership nazionale e internazionale.
Tecnologie digitali e “smart manufacturing” al centro del programma: l’interazione tra uomo e macchina entra sempre più nel vivo.

Le dichiarazioni di Annalisa Areni: manager Unicredit Area Sud

Con questa operazione il nostro impegno per accompagnare i piani di crescita delle aziende del territorio, soprattutto quelle a più alto potenziale.
Come UniCredit crediamo infatti nell’importanza dello sviluppo del mercato dei capitali, anche per le imprese di medie dimensioni, che è oggi fondamentale per la diversificazione delle fonti di finanziamento e per accrescere la competitività delle aziende sui mercati
”.

Il parere di Confindustria

La sottoscrizione di questo Mini Bond è la prova che le aziende del territorio sanno guardare al futuro, sono pronte a mettersi in gioco e ad investire sia in nuova tecnologia che per la conquista di nuovi mercati.
E, ancora una volta, gli Istituti di Credito dimostrano di essere concretamente vicini alle aziende supportandole nei processi di crescita
”.