Universiadi a Napoli
Nuovo dispositivo di traffico in vista delle Universiadi
adv

Dispositivi di traffico, divieti e cambiamenti nel trasporto pubblico: ecco cosa ci aspetta durante queste Universiadi

Dal sito del Comune di Napoli sono stati pubblicati i dispositivi di traffico che entreranno in vigore durante lo svolgimento delle Universiadi.

Tale piano partirà già dalla giornata di oggi, venerdì 28 giugno, dato che è la data in cui giungono gli atleti e iniziano gli allenamenti. Ricordiamo che la manifestazione incomincerà mercoledì 3 luglio e finirà domenica 14 luglio.

Universiadi a Napoli: le zone interessate dal nuovo dispositivo di traffico

I siti cittadini interessati dagli allenamenti e dalle competizioni sono: lo Stadio San Paolo, la Piscina Scandone, il Palabarbuto, la Mostra d’Oltremare, il CUS Napoli, il Parco Virgiliano, il Circolo del Tennis, il Circolo Italia, il Polifunzionale di Soccavo, il Paladennerlein, il Palavesuvio e lo Stadio Collana.

Le strade sottoposte al nuovo dispositivo saranno: porto Salvo, via Colombo, piazza Municipio, via Acton, via Nazario Sauro, via Partenope, via Caracciolo, viale Dhorn, piazza della Repubblica, viale Gramsci, piazza Sannazaro, Galleria Laziale in corsia riservata, via Fuorigrotta, via Giulio Cesare, piazzale Tecchio, parcheggio Stadio San Paolo.

Lo studio, fatto con la Polizia Municipale, ha portato alla definizione di due corridoi: uno riservato agli atleti e uno ai veicoli privati.

Il percorso sarà, quindi, totalmente protetto e disgiunto rispetto a quello previsto per i veicoli privati, ma alcuni tratti saranno necessariamente in viabilità mista. Tale fattispecie è stata giudicata compatibile con la funzionalità dell’intero dispositivo.

Universiadi a Napoli: divieti di sosta

Nei pressi dei singoli impianti sportivi e in altre parti della città, saranno attivati anche i divieti di sosta con rimozione coatta, ecco le zone interessate:

  • per lo Stadio San Paolo, via G.B. Marino, via F. Galeota, via L. Tansillo, via P.J. De Gennaro, Piazzale D’Annunzio, dal 6 al 14 luglio;
  • per il Centro Universitario Sportivo (CUS), via Campegna dal 28 giugno al 13 luglio;
  • Palabarbuto e Piscina Scandone, in via Labriola e in viale Giochi del Mediterraneo, dal 29 giugno al 14 luglio. In più in questa zona ci sarà anche il divieto di transito veicolare dalle 07.00 fino al termine delle attività sportive;
  • alla Mostra d’Oltremare, in viale Kennedy e in largo Bersanti e Matteucci fino al 14 luglio;
  • Lungomare di Napoli (Hotel Continental e Hotel Excelsior), dal 26 giugno al 15 luglio, in via Chiatamone, via Dumas, via Partenope, via Nazario Sauro, via Generale Giordano Orsini;
  • Stadio Collana, dal 3 al 13 luglio 2019, in via Riberia e da vico Acitillo a via Gemito.
Universiadi a Napoli
Molteplici sono gli impianti cittadini coinvolti per le Universiadi

Servizi di trasporto pubblico

Per favorire la mobilità degli spettatori interessati verso le location degli eventi dislocati sul territorio cittadino, sono state effettuate delle modifiche alla normale circolazione dei mezzi pubblici.

L’asse portante della mobilità su gomma sarà costituito dalla linea 151 (Stazione Centrale- Vittoria- Caracciolo- Dohrn- Fuorigrotta) che servirà ad arrivare ai seguenti impianti: Stadio del tennis di viale Dohrn, Circolo Savoia, Mostra d’Oltremare, Stadio San Paolo, Piscina Scandone, stadio del rugby (ex area NATO).

La linea 196 garantirà il collegamento tra piazza Garibaldi e il Pala Vesuvio di via Argine.

Per i maggiori poli attrattori della città, si manterrà un livello di servizio di tipo invernale.

Per ulteriori approfondimenti sul nuovo dispositivo di traffico, sui divieti e sul trasporto pubblico, vi invitiamo a verificare sul sito del Comune di Napoli. In caso di grandi cambiamenti, vi terremo aggiornati.