cervello 1
universe inside
adv

È nata Valery, l’innovativa piattaforma che offre uno psicologo vero e proprio, a portata di app

Non si tratta di softwer con risposte preordinate, ne di programmi che indirizzano consigli standard a determinate personalità. Valery è l’ultimo traguardo del sostegno psicologico, che fa relazionare persone di ogni genere, con reali professionisti.

Il lancio dell’app

L’applicazione, presentata a Udine durante il seminario “Cyber adolescenti, rischi e opportunità del mondo virtuale per giovani e adulti”, è stata sviluppata dalla dottoressa Simona Dell’Utri con la collaborazione dell’Ordine regionale degli Psicologi Fvg.

L’app è gratuita, e si propone di essere una guida a 360 gradi per i suoi utenti, che, tramite la piattaforma, vengono messi in contatto con veri psicologi.

Perché utilizzare Valery

Oggigiorno, i ragazzi soprattutto, vivono conflitti interiori che rimangono spesso irrisolti. Le ragioni? Diventa sempre più difficile aprirsi, esternare le proprie debolezze, affidarsi completamente all’altro. Ciò accade perché, nell’era dell’apparire, si cerca continuamente di mostrarsi forti, sicuri, smaglianti; si ha paura del giudizio, si teme di non essere accettati.

psico 2
brain..

Diviene sconveniente rivolgersi a figure competenti. Si fatica ad ammettere che, a volte, un aiuto specialistico è essenziale per sbloccare dissidi interiori che andrebbero a ingigantire, diventando problemi senza via d’uscita. La figura dello psicologo nella cultura di massa, inoltre, è ancora percepita come “il medico dei pazzi”. Valery permetterebbe di sdoganare questo pregiudizio, di avvicinare i giovani ad un mondo più sano e di evitare che vengano cercate facili soluzioni, in realtà estremamente nocive.

Parere illustre

Si è espresso sull’argomento, Roberto Calvani, presidente dell’Ordine Psicologi Fvg, affermando che questa è una una generazione che vive molti contrasti interiori, i quali, se non accolti, pervenuti e individuati in tempo, potrebbero portare a effetti disastrosi.