WhatsApp dal 1 gennaio smetterà di funzionare su alcuni smartphone
adv

Dal 1 gennaio non sarà più possibile aggiornare WhatsApp su alcuni smartphone e l’app potrebbe addirittura smettere di funzionare. Scopriamo su quali modelli accadrà

Brutte notizie per i possessori degli smartphone più datati: WhatsApp, dal prossimo 1 gennaio, smetterà di ricevere gli aggiornamenti sul Play Store. L’aggiornamento continuo della popolare app di istant messaging, se da un lato permette agli utenti di avere a disposizione un mezzo di comunicazione efficiente e sempre più smart, dall’altro provoca spesso agli stessi utilizzatori dei fastidiosi grattacapi. Dopo l’insidia delle vecchie chat, che rischiavano di andar tutte perse a novembre (leggi qui), in molti dovranno preoccuparsi di possibili malfunzionamenti di WhatsApp in coincidenza con l’inizio del nuovo anno. Scopriamo perché.

Su quali smartphone WhatsApp potrebbe smettere di funzionare dal 1 gennaio?

Come ogni anno WhatsApp, dal 1 gennaio, esclude dai nuovi aggiornamenti gli smatphone con in dotazione i sistemi operativi più datati. Questo non determina in automatico l’arresto dell’app, che continua a funzionare normalmente. Ciò nonostante, una prima conseguenza negativa è immediatamente visibile: diviene impossibile, sugli smartphone esclusi dagli aggiornamenti, creare un nuovo account.

Gli account già attivi continuano a poter essere usati ma, non essendo più aggiornati dal team di sviluppatori di WhatsApp, potrebbero andare incontro a disservizi di vario tipo. Tra questi: blocchi o arresti anomali dell’app e perdita della possibilità di usare una o più funzionalità. In parole povere, l’applicazione potrebbe iniziare a funzionare male. O, per i più sfortunati, smettere di funzionare del tutto nel medio periodo.

Quali saranno gli smartphone esclusi dagli aggiornamenti di WhatsApp a partire dal 1 gennaio 2019? Quest’anno tocca agli smartphone con a bordo i seguenti sistemi operativi: iOS 7, Android 2.3.7, Windows Phone 8.0, Nokia S40, BlackBerry 10 e BlackBerry OS. Le versioni precedenti dei sistemi operativi elencati sono state già escluse in passato.

Su quali smartphone WhatsApp potrebbe smettere di funzionare dal 1 gennaio

Blocco aggiornamenti WhatsApp dal 1 gennaio: come risolvere il problema?

La maggior parte degli utenti coinvolti dal blocco degli aggiornamenti di WhatsApp si trova davanti ad una strada senza via d’uscita. Ogni smartphone, difatti, ha a disposizione un numero limitato di aggiornamenti, stabilito dallo stesso produttore. Chi dovesse riscontrare malfunzionamenti che rendessero difficoltoso continuare ad utilizzare l’applicazione di messaggistica istantanea sarebbe, a questo punto, obbligato a cambiare smartphone. O a smettere di utilizzare l’app.

Nessun problema per coloro che hanno ancora a disposizione aggiornamenti software: basterà aggiornare lo smartphone ad una versione più recente del proprio sistema operativo.