whatsapp
adv

WhatsApp sta per lanciare un nuovo aggiornamento con due importantissime novità che rivoluzioneranno completamente la piattaforma e l’utilizzo della stessa da parte degli utenti

Se già con l’ultimo aggiornamento WhatsApp ha proposto nuove ed importanti novità, con quello in arrivo la piattaforma verrà ampiamente e nuovamente arricchita, tanto che, i produttori parlano di una vera e propria rivoluzione totale.

Prima novità: note audio

La prima, in realtà, coinvolgerà solamente gli utenti Android, perché già presente da tempo sui dispositivi iOS ed è la funzione di registrare note audio senza dover per forza mantenere la pressione sul dispositivo, ma, semplicemente, facendo scorrere lo swipe verso l’altro. Per cui, la registrazione non sarà stoppata una volta tolta la pressione, ma nel momento in cui verrà cliccato il tasto di stop. In questo modo sarà molto più facile registrare le note vocali, senza rischiare di interromperle perché saltata casualmente la pressione del dito. E diciamoci la verità, a quanti di noi è capitato?

Seconda novità: messaggi video

Pare che, invece, per la seconda novità WhatsApp abbia preso spunto direttamente da Telegram, perché riguarderà i messaggi video istantanei, che quindi andranno ad aggiungersi alle già ampiamente utilizzate note vocali. In questo modo, sarà possibile registrare se stessi o qualunque altra cosa ed inviare direttamente il video alla persona con cui si sta chattando.

Entrambe le novità renderanno, quindi, WhatsApp ancora più utile ed efficace, aumentando nettamente le possibilità a disposizione degli utenti.

Nonostante sul Play Store e sull’Apple Store i programmi di messaggistica istantanea si moltiplichino sempre di più ogni giorno, WhatsApp rimane comunque insormontabile nel suo settore e sono davvero rimasti in pochissimi quelli che non lo conoscono ed utilizzano. WhatsApp, infatti, è diventato sempre di più uno strumento che permette di comunicare con gli altri, scambiarsi foto, video, contatti e quant’altro.

Non ci resta quindi che avviare l’aggiornamento ed iniziare ad utilizzare le nuove funzioni a nostra disposizione.