WhatsApp ed Instagram i nuovi nomi decisi da Facebook
adv

“From Facebook” il suffisso che acquisteranno le app social di proprietà Facebook

Facebook ha deciso di cambiare il nome sia a WhatsApp che a Instagram aggiungendo il suffisso “from Facebook”. Questo è il primo passo per l’unificazione delle tre applicazioni di Facebook: Messenger, WhatsApp e Instagram Direct.

Le app social cambiano il nome

Sembra strano, ma non lo è, WhatsApp cambia nome. La conferma arriva proprio da Facebook che ha acquistato l’applicazione di messaggistica istantanea più famosa di sempre. Il cambiamento non coinvolgerà solo WhatsApp, ma anche Instagram. Fortunatamente il cambiamento non sarà radicale e non vi saranno cambiamenti funzionali, evitando di stravolgere gli utenti.

I nuovi nomi

Il cambio di nome sarà piuttosto soft. A WhatsApp e Instagram verrà aggiunto il suffisso “from Facebook” per far capire immediatamente agli utenti chi gestisce le due app. Il nome verrà cambiato nei prossimi giorni/settimane all’interno del Google Play Store e dell’Apple Store, mentre sulla schermata dello smartphone gli utenti continueranno a leggere i nomi classici “WhatsApp” e “Instagram”.

Il motivo del cambiamento

Questo è il primo passo per l’unificazione delle tre applicazioni di Facebook: Messenger, WhatsApp e Instagram Direct.

Già era noto che Facebook stesse lavorando con l’obiettivo di creare un unico ecosistema nel quale un utente può utilizzare indistintamente una delle tre applicazioni per inviare un messaggio a un proprio amico. Questo processo però necessiterà molto tempo e sarà necessario aspettare almeno un altro paio di anni. Il problema consiste nel rendere comunque retro compatibili tre software profondamente differenti, consentendo quindi di colmare progressivamente le differenze insite nel codice.

Il nuovo nome di WhatsApp

Niente panico quindi se nei prossimi giorni sul Play Store o sull’Apple Store comparirà il nome “WhatsApp from Facebook” anziché “WhatsApp”. Questo non è né un bug né si tratta di un’app ferlocca che tenta di clonare l’originale WhatsApp, semplicemente è il nuovo nome scelto da Facebook.

In questo modo Facebookmarchia” WhatsApp con il nome “from Facebook” per far capire agli utenti quali sono i prodotti e i servizi che fanno parte di Facebook. Lo stesso, successivamente, accadrà anche a Instagram.

Ragioni di riconoscibilità

L’azienda come spiegazione del cambio l’ha attribuito al fatto di voler far riconoscere immediatamente le proprie app agli utenti. Ma c’è anche un secondo motivo: Facebook sta lavorando alla realizzazione di un ecosistema unico che raccolga tutte le sue piattaforme di messaggistica.

Lo stesso Mark Zuckerberg durante F8, la conferenza annuale dedicata agli sviluppatori, ha annunciato le variazioni. In questi mesi i tecnici stanno lavorando all’infrastruttura che permetterà agli utenti di utilizzare indifferentemente una delle tre app per chattare con i propri amici o comunque connettersi con il mondo. Intercambiabilità significa però anche maggior comodità. Ad esempio, si potrà inviare un messaggio a un amico su WhatsApp e lui potrà rispondere su Instagram. Resta però ancora da valutare e capire se gli utenti saranno contenti di una tale sinfonia di software o piuttosto la riterranno una cacofonia fastidiosa.

Nata a Napoli nel 1993, Federica Amodio è laureata magistrale in Scienze e Tecnologie Genetiche presso il centro di ricerche genetiche BIOGEM 110 con lode. La sua tesi di laurea, verte sui meccanismi di regolazione del gene Zscan4 da parte dell’acido retinoico nelle cellule staminali embrionali murine. L’espressione di questi geni regolano le prime fasi per lo sviluppo degli embrioni. Per lungo tempo ha collaborato con il centro per una pubblicazione scientifica inerente al suo progetto di tesi.