Home Tecnologia WhatsApp smetterà di funzionare su molti vecchi smartphone

WhatsApp smetterà di funzionare su molti vecchi smartphone

231
WhatsApp smetterà di funzionare su molti vecchi smartphone

Tra la fine del 2019 e l’inizio del 2020 WhatsApp smetterà di funzionare sui dispositivi più vecchi, iPhone compresi

Come avviene alla fine di ogni anno, anche per la fine del 2019 e l’inizio del 2020 WhatsApp riserverà spiacevoli sorprese ai possessori di alcuni smartphone. Stiamo parlando dei device più datati, che rappresentano una fetta assai ristretta degli smartphone attualmente presenti sul mercato. Su questi dispositivi WhatsApp spesso non riceve supporto e aggiornamenti già da diverso tempo, con annesse tutte le problematiche legate alla sicurezza. A stretto giro l’app smetterà di funzionare per sempre, divenendo inutilizzabile.

Smartphone su cui WhatsApp smetterà per sempre di funzionare

Gli smartphone maggiormente interessati dalla scomparsa di WhatsApp sono quelli appartenenti alla categoria Windows Mobile. Si tratta di una percentuale di dispositivi estremamente bassa rispetto al totale degli smartphone in circolazione. I possessori sono spesso i nostalgici dei cellulari vintage, affezionati al sistema operativo Microsoft, che hanno tenuto in funzione il vecchio smartphone, magari affiancandolo con un dispositivo più recente per poter navigare in Internet.

WhatsApp, con la fine del supporto, scomparirà in questi giorni dallo store mobile di Microsoft e smetterà di funzionare sulla piattaforma Redmond.

Il prossimo 16 dicembre WhatsApp smetterà di funzionare sui dispositivi con sistema operativo Windows Phone 8.1, già privati di supporto e aggiornamenti da circa due anni. Sugli smartphone con Windows Mobile 10, invece, la scadenza prefissata è il prossimo 31 dicembre; a quella data il supporto sarà già terminato da tre settimane, per la precisione dal 10 dicembre.

E su iOS e Android?

Anche sugli smartphone più vecchi basati su iOS e Android sarà presto impossibile continuare ad usare WhatsApp. Si tratta di dispositivi su cui già 12 mesi fa fu preannunciata la fine di supporto e aggiornamenti (ne abbiamo parlato qua). In questo caso, tra i possessori di questi cellulari vanno annoverati spesso gli anziani, talvolta restii a sostituire uno smartphone ancora funzionante con uno più nuovo. Nel dettaglio, col nuovo anno, WhatsApp smetterà di funzionare a partire dal 1 febbraio 2020 su smartphone con:

  • iOS 7 e versioni precedenti
  • Android 2.3.7 e versioni precedenti

Come detto, si tratta di versioni particolarmente vecchie, risalenti ad almeno 5 anni fa, su smartphone quindi datati. È possibile conoscere la versione del sistema operativo istallato sul proprio dispositivo seguendo questi percorsi:

  • Su iOS: Impostazioni > Generale > Aggiornamento informazioni / Software
  • Su Android: Impostazioni > Sistema > Informazioni sul telefono

Una fine che non lascia nessuna alternativa

I possessori di uno dei dispositivi su cui è stata preannunciata la fine del funzionamento di WhatsApp non hanno molte alternative. Chi utilizza WhatsApp con regolarità e vuole continuare a servirsene anche nel 2020 ha difatti, come unica alternativa, quella di comprare un nuovo smartphone.