WhatsApp un messaggio spia invisibile ruba tutti i dati
adv

Una nuova falla nella sicurezza di WhatsApp mette a rischio la sicurezza degli utenti: ecco come difendersi dal messaggio-spia invisibile

Nuove grane in arrivo per gli utenti di WhatsApp. Ad essere a rischio è la sicurezza stessa dell’app di instant messaging, che sarebbe vulnerabile ad un file-spia in grado di prendere il controllo dei dispositivi infettati e di carpire tutti i dati sensibili presenti sul telefono, dai file alle foto.

Le preoccupazioni per la tutela della privacy sui social ed in chat sono, da alcuni anni, tema di scottante attualità e sono particolarmente sentite anche dagli utenti. Qui abbiamo fatto chiarezza sul livello di protezione che l’app di instant messaging offre alle nostre conversazioni. In questo specifico caso, però, il problema è completamente diverso.

Come funziona il file-spia su WhatsApp

Il problema alla base di questo nuovo rischio per la privacy e la sicurezza di milioni di utenti risiede in una vulnerabilità di WhatsApp scoperta di recente. In parole povere, la falla nella sicurezza non è innescata da messaggi potenzialmente dannosi in quanto contenenti collegamenti a link pericolosi. In quel caso si richiedeva agli utenti di non aprire il link e cancellare il messaggio per evitare rischi.

La falla appena scoperta su WhatsApp costituisce invece una sorta di porta nascosta attraverso la quale i malintenzionati possono entrare nel telefono della malcapitata vittima. Dopo aver scaricato e installato, all’insaputa dell’utente, un file MP4 sul dispositivo violato, gli hacker possono avere libero accesso a tutti i dati sensibili presenti sul dispositivo. È stata proprio Facebook, proprietaria di WhatsApp, ad avvertire su questo nuovo rischio per la privacy di milioni di persone. Facebook ha etichettato il problema come critico ed ha dichiarato che attualmente non vi sono prove che questa falla sia stata sfruttata per carpire dati sensibili. Tuttavia il problema persiste ed è necessario correre ai ripari.

Come mettere al sicuro il proprio smartphone

La falla nella sicurezza di WhatsApp è stata risolta nella versione più recente dell’app. Pertanto, tutti coloro che hanno aggiornato il proprio dispositivo di recente, devono ritenersi al sicuro da intrusioni indesiderate nella propria privacy. Le versioni non sicure di WhatsApp sono quelle 2.19.274 (2.19.104 clienti business) e precedenti su Android, 2.19.100 e precedenti su iOS (anche per profili business), 2.18.368 e precedenti su Windows Phone.

Tutti coloro che hanno una versione non aggiornata dell’app devono aggiornarla quanto prima per mettere al sicuro il proprio dispositivo. Per conoscere la versione dell’app attualmente installata sul proprio smartphone basta aprire WhatsApp e cliccare in alto a destra sui tre pallini allineati in verticale. A quel punto selezionare Impostazioni > Aiuto > Info App. Comparirà, a quel punto, il logo di WhatsApp Messenger con l’indicazione della versione attualmente installata.