Windows 10: le telefonate saranno
adv

Con il prossimo aggiornamento, Windows 10 rilascerà con tutta probabilità un’applicazione simile a “Il Tuo Telefono” che consentirà di gestire le chiamate del proprio smartphone

Stando agli ultimi rumors il nuovo aggiornamento di Windows 10 (soprannominato anche “Windows 10 19H1”), tra le varie novità, dovrebbe consentire la gestione delle telefonate in arrivo e in uscita dal proprio smartphone.
Sembra ormai certo il release di un’applicazione simile a “Il Tuo Telefono”: questa, disponibile su “Windows 10 October 2018 Update”, concederà all’utente di ricevere e inviare messaggi di testo e di interagire con la galleria fotografica del proprio smartphone.
La data di rilascio dell’aggiornamento è prevista per il primo semestre 2019.

Una fusione tra smartphone e computer

Windows 10 19H1 punta tutto su una perfetta cooperazione tra dispositivi, ampliando gli orizzonti dunque fino allo “Screen Mirroring” e permettendo le telefonate sul computer.
Ad oggi tutto ciò che sappiamo riguardo all’applicazione (attualmente nota come “Windows CallingShellApp”) è una lista di comandi sotto forma di codici, tra cui: “Fold the device over to return to call”, “Transferred”, “Could not transfer”, “Show in-call options”, “Connect to Wi-Fi to do things that require an internet connection”, “You’re almost out of WLAN range”.

Altre novità

Per quanto possa essere una grande innovazione, l’iter che l’ha preceduta è stato molto complesso e lungo; l’arrivo imminente de “Il Tuo Telefono” è chiaramente solo il primo step di un percorso ancora in divenire.
Quando Microsoft ha lanciato Windows 10 nel 2015, sul mercato vi erano ancora i vari Windows Phone.
Si è cercato dunque di integrare Skype con il sistema operativo al fine di creare 3 app diverse: “Skype Video”, “Telefono” e “Messaggi”.
Alla fine però l’aggiornamento definitivo non è mai stato rilasciato e attualmente l’app “Messaggi” è considerata inutile da molti utenti.
In sostanza ci saranno altri aggiornamenti “integrativi” anche con l’app di Skype, ma il vero protagonista rimane il mirroring delle chiamate.
Per notizie più certe bisogna attendere il primo rilascio in versione beta per gli utenti insider di Windows.