Xperia 1 il top di gamma che guarda al mondo del cinema
adv

Xperia 1: display, fotocamera, prezzo e uscita del top di gamma di Sony dal design innovativo e con schermo in formato cinema. Un nuovo concept, lontanissimo dalla moda degli smartphone pieghevoli

Nell’epoca degli smartphone pieghevoli e degli schermi sempre più spaziosi Sony, con lo Xperia 1, effettua una scelta in parte è conservativa, in parte in netta controtendenza. La risposta dell’utenza servirà a chiarire se la direzione intrapresa sia quella giusta o no.

Xperia 1 è stato la vera sorpresa di Sony al MWC 2019. Nell’attesa generale del modello Xperia XZ4, naturale successore dello XZ3 (qui la nostra recensione), Sony ha invece presentato uno smartphone che introduce notevoli elementi di novità già nel nome. Presentato assieme ai modelli Xperia 10 e Xperia 10 Plus (leggi qui), due discreti medio – gamma, il nuovo Sony Xperia 1 va ad inserirsi direttamente nella fascia dei prodotti premium.

Dimensioni e design

Xperia 1 rappresenta un nuovo concetto di smartphone, con un design caratterizzato da uno schermo molto ampio ed in formato 21:9, lo stesso usato per le produzioni cinematografiche. Le dimensioni dello smartphone sono importanti e le forme, ovviamente, estremamente allungate: 167 x 72 x 8.2 mm, per 180 grammi di peso. Le cornici sono molto sottili, accentuando la sensazione di avere tra le mani un piccolo schermo cinematografico.

La scocca posteriore ospita il modulo a tripla fotocamera, mentre il lettore per il riconoscimento delle impronte digitali è posizionato tra i pulsanti laterali. Funziona anche da tasto di accensione e spegnimento. Lo smartphone è resistente ad acqua e polvere ed ha le certificazioni IP 65/68.

Display

Il display è uno dei punti di assoluta eccellenza dell’Xperia 1. Si tratta di un pannello OLED HDR 4K da 6,5 pollici, con risoluzione 1644 x 3840 pixel ed una densità di 643 ppi. Lo schermo implementa la tecnologia usata da Sony per i suoi televisori e promette di riprodurre una gamma cromatica più ampia di qualsiasi altro smartphone, con una resa ed una fedeltà senza precedenti. La protezione dello schermo è garantita dal vetro Gorilla Glass di sesta generazione.

Non è da meno il comparto audio, potenziato grazie alla tecnologia Dolby Atmos ed implementato con le funzionalità di Sony Pictures Entertainment.

Sony Xperia 1 scheda tecnica e prezzo

Hardware

Xperia 1 presenta un comparto hardware da top di gamma assoluto. Il processore è il nuovissimo Snapdragon 855, un octa-core da 2,8 GHz, accompagnato dalla potente scheda grafica Andreno 640. La RAM è pari a 6 GB, mentre lo spazio di archiviazione interno è pari a 128 GB, espandibili fino a 512 GB mediante scheda di memoria esterna di tipo MicroSD.

Software basato su Android 9 Pie con le consuete personalizzazioni Sony, poco invasive e ben note all’utenza.

Fotocamera

Altro settore d’eccellenza dello Xperia 1 è il comparto fotografico, basato su un triplo modulo fotocamera posteriore. I tre sensori sono tutti da 12 MP: il sensore principale è molto luminoso, con apertura f/1.6. Gli altri due sensori hanno apertura f/2.4 e sono rispettivamente un grandangolo ed un teleobiettivo (zoom 2x). Un grande aiuto alla qualità degli scatti sarà fornito dalla stabilizzazione ottica. L’implementazione di funzionalità prese in prestito dal mondo delle fotocamere reflex Sony grazie al processore BIONZ X, creato appositamente per il segmento mobile, permetterà risultati migliori nella messa a fuoco automatica e nella raffica di scatto.

La registrazione di video è stata particolarmente curata, con la possibilità di registrare in risoluzione 4K (frequenza di 30 fps) e la presenza della modalità Cinema Pro, con preset ed impostazioni derivate dal mondo del cinema, implementate sullo smartphone per sfruttarne al massimo l’ampio schermo CinemaWide.

Fotocamera frontale da 8 MP e apertura f/2.0.

Autonomia, uscita, prezzo

Xperia 1 ha una batteria dalla capacità di 3300 mAh, che dovrebbe garantire una giornata piena di autonomia con utilizzo medio. Il nuovo smartphone uscirà nella seconda metà di aprile; non si hanno ancora notizie ufficiali sul prezzo.