adv

Settimana da sabato 30 maggio a venerdì 5 giugno

ARIETE – I viaggi stancano molto, non abusate delle vostre forze e procedete adagio. Se correte non potete, però, andare adagio e se non andate adagio vi stancate. Prendete un autobus.

TORO – L’estate è vicina e la situazione tende al caldo; se non volete farvi trovare impreparati provvedete ad acquistare un ventilatore. Però state attenti alle correnti; prendetene uno a pile.

GEMELLI – Bisogna essere ottimisti, non siate pessimisti. Il pessimismo si presta a rendervi cupi, ma dovete reagire ed essere allegri. Divertitevi con moderazione, non esagerate con scherzi, sollazzi e schiamazzi. Potreste essere presi per pazzi.

CANCRO –  Non fate imprudenze, non dimenticate le pendenze e trovate le soluzioni adatte.

LEONE –  Dovete rendervi conto che gli anni passano; se volete ricordarli fotografateli. Non se ne accorgeranno, potrete averli a disposizione per il futuro.

VERGINE –  Novità in arrivo; se non arrivano significa che non sono partite e, quindi, fate una telefonata per sapere il perché. In caso fossero restie, invitatele.

BILANCIA – Chiudete le porte aperte; se dovessero restare aperte, potrebbero sbattere e farvi spaventare. Se succede, un bicchiere di acqua e zucchero vi farà riprendere dallo spavento.

SCORPIONE – La situazione ha una soluzione e dovete trovarla. Non fatelo al buio, potreste avere difficoltà a vederla.

SAGITTARIO – Aggiustate gli orologi. Ultimamente siete sempre in ritardo e non potete continuare così. Gli appuntamenti vanno rispettati se siete attesi; se non vi aspetta nessuno significa che non avevate alcun appuntamento. Fatevene una ragione.

CAPRICORNO – Un giorno realizzerete che la fortuna non è un fatto astratto; dovete, però, cercarla e se non la trovate, cambiate strada. Sarà in qualche altro posto.

ACQUARIO – Le macchie si possono smacchiare, ma non potete smacchiare le macchie che non si tolgono; ad esempio, non provate a smacchiare un giaguaro.

PESCI – Pensate alla vostra salute; non date retta alle cose inutili. Se pettinate le bambole, prima lavatele i capelli.